Produzione e tensione operativa delle molle di trazione

Se consideriamo la produzione di molle di trazione come un processo manuale, cosa che ovviamente non avviene di solito qui alla Transworld Engineering, è più facile evidenziare le differenze tra il livello di tensione prodotto in una molla di trazione e la tensione operativa tipica e ragionevole...

Nella produzione di una molla di trazione, ci sono alcuni aspetti da considerare. Uno di questi è la tensione iniziale delle molle di trazione e il suo rapporto con la tensione di esercizio delle molle nell'uso quotidiano. La probabilità che ci sia una differenza è alta. Le spire all'estremità della molla possono o meno incrociarsi o allinearsi tra loro. Se la molla è sufficientemente lunga, si può scegliere di attorcigliare questi occhielli per farli incrociare o allineare tra loro. La tensione iniziale li manterrà in quella posizione.

È essenziale assumere la posizione di loop.

Creazione di loop

Qui di seguito illustreremo il processo di realizzazione di un tipo di occhiello di base che non ha fronzoli e funziona con la maggior parte delle molle. È possibile realizzare altri tipi di asole per molle che sono più resistenti, più efficienti e più belle. Tuttavia, è necessario disporre di strumenti specifici per realizzare questi tipi di asole.

Procedura passo-passo per la creazione di un loop semplice

1. Tagliare ed eliminare l'estremità della molla. È fondamentale, poiché le spire rimarranno a contatto l'una con l'altra lungo tutto il perimetro.

2. Montate e fissate la vostra molla in una morsa tra le due piastre di avvolgimento.

3. Utilizzando l'asta per il looping, raggiungere il centro della molla e agganciare la punta dell'asta sotto la prima spira.

4. Spingere l'asta verso il basso per esercitare una pressione che la pieghi verso l'alto. Lasciare l'asta quando la parte superiore della bobina si trova direttamente sopra il centro della molla.

5. Passare sotto la bobina già piegata con una bacchetta e, utilizzando l'asta della punta, afferrare l'estremità del filo.

6. Per allineare l'estremità della bobina al corpo della molla, esercitare una pressione per piegarla.

Dopo aver eseguito questa procedura, avrete realizzato un'estremità della molla. Il passo successivo per la creazione di un anello semplice consiste nel determinare la lunghezza del filo da eliminare sull'altra estremità per ottenere la lunghezza desiderata. Se volete renderlo un po' più corto, allungate i ganci. Tutto quello che dovete fare è raddrizzare il filo una volta tolto dal corpo della molla.

Se si vuole ottenere una sola molla corta dalla bobina, contare le spire che si hanno e, a seconda del numero necessario, aggiungerne o toglierne per rimanere con il numero di spire necessario. Se avete avvolto una bobina lunga quando state realizzando una molla corta, ripetete la stessa cosa. Con le tronchesine (o con una rotella se si lavora con un filo più pesante), staccate la prima molla dal corpo principale.

Tagliate alcune parti della bobina intera per ottenere la lunghezza giusta. Tuttavia, tenete presente che è sufficiente aggiungere a ciascuna estremità della molla "poco meno di una bobina intera" per ottenere un prodotto di alta qualità.

In alternativa, se si dispone di una molla lunga (o se non si vuole perdere tempo a contare il numero di spire), è sufficiente misurare il corpo della molla e aggiungere circa 1 spira.

Una volta tagliato a misura il corpo della bobina, procedere alla realizzazione della seconda spira. La procedura per realizzare il secondo occhiello è simile a quella per realizzare il primo. Per verificare se avete ottenuto la lunghezza desiderata, controllate due volte la molla all'interno di un gancio rispetto all'interno dell'altro. Questo controllo consente di ottenere risultati ottimali e precisi.

Se la lunghezza della molla realizzata è molto corta, ci sono diverse opzioni per correggerla. Potete scegliere di realizzare la prossima molla con un tipo di occhiello più elegante o con un numero maggiore di spire.

Anelli e ganci

Per la maggior parte delle molle di trazione, gli anelli sono i più comodi e ideali. Tuttavia, in alcuni casi è necessario utilizzare dei ganci per garantire l'efficienza. Ad esempio, è necessario utilizzare un gancio quando si vuole infilare la molla su un perno.

Ganci girevoli

In alcuni casi, i ganci girevoli sono l'ideale per realizzare le molle di trazione, ma se non si dispone di utensili per la pressa, è un compito difficile. Per essere più sicuri, acquistatene uno in commercio.

Come Possiamo Aiutarti?

Che tu abbia una domanda sulle caratteristiche, i prezzi, i servizi o altro, il nostro team è pronto a rispondere a tutte le tue domande.
CONTATTACI
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram