Glossario delle molle E-G

Bobine efficaci

Vedere la definizione di bobine attive qui.

Limite elastico

Il punto in cui una molla si deforma in modo permanente a causa delle sollecitazioni. Il limite elastico è una funzione del materiale della molla, del numero di spire, della lunghezza della molla e della tenuta dell'avvolgimento.

Elettrozincatura.

Un rivestimento di zinco dell'acciaio per prevenire l'ossidazione. Il materiale della molla viene posto in una soluzione contenente zinco ad alta temperatura. In genere, a 450 gradi C

Molla di estensione

Una molla progettata per opporre resistenza all'estensione.

Stanchezza

Nel caso della produzione di molle, si tratta di un termine utilizzato per descrivere l'usura graduale del materiale della molla nel corso di lunghi periodi di utilizzo. Le microfratture nel materiale della molla si verificano sotto carico e aumentano di gravità nel tempo. Il processo di fatica può essere accelerato da processi come l'ossidazione e può essere mitigato rafforzando il materiale originale della molla e invecchiando e indurendo il materiale della molla per fornire legami molecolari più forti.

Lunghezza adattata

La lunghezza di una molla quando viene assemblata nella posizione, all'interno di un meccanismo, da cui deve funzionare. Spesso questa lunghezza varia rispetto a quella di riposo o di produzione, in quanto si tiene conto del fatto che le molle si estendono o si comprimono sotto carico.

Angolo libero.

Una molla di torsione è una molla in cui le estremità della molla sono aperte e si estendono in modo tangente rispetto al corpo principale. In genere, a 90 gradi l'una dall'altra. Il corpo della molla oppone resistenza a queste estremità, impedendo loro di essere facilmente compresse (l'angolo tra le gambe diminuisce sotto pressione) o estese (l'angolo tra le gambe aumenta sotto carico). L'angolo libero è l'angolo tra le gambe di una molla di torsione quando la molla non è caricata.

Lunghezza libera

La lunghezza di una molla quando non è caricata. Nel caso delle molle di trazione, questa include i punti di ancoraggio.

Calibro

Il calibro ha due significati distinti. Calibro di materiale. Lo spessore del materiale utilizzato nella costruzione di una molla. Può anche riferirsi al dispositivo utilizzato per misurare gli aspetti della molla. Si può utilizzare un calibro come un calibro digitale per misurare il calibro del materiale della molla.

Rettifica

La rimozione del metallo dalle facce terminali di una molla mediante l'uso di ruote abrasive per ottenere una superficie piatta, che sia quadrata con l'asse della molla.

Fine del terreno

L'estremità di una molla viene rettificata per ottenere un piano piatto. Manipolazione La direzione in cui si forma l'elica di una molla.

 

Come Possiamo Aiutarti?

Che tu abbia una domanda sulle caratteristiche, i prezzi, i servizi o altro, il nostro team è pronto a rispondere a tutte le tue domande.
CONTATTACI
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram